Sex-expert Le basi sono importanti. Allenare il pavimento pelvico, divertendosi

“Le basi sono importanti. Allenare il pavimento pelvico, divertendosi” è anche il titolo del workshop che io ed Elena faremo al Mammacheblog, a Milano, venerdì 13 maggio alle 12.30. Qui trovi i dettagli.

Le basi… sì, possiamo definire il pavimento pelvico come una delle basi portanti del nostro corpo, insieme alla pianta dei piedi e al diaframma respiratorio: tutti e tre paralleli al terreno, tutti e tre connessi intimamente.

Agli incontri inizio sempre descrivendo il pavimento pelvico come un tappo — composto da tre strati muscolari, formati a loro volta da tantissimi altri muscoli interconnessi — che tiene chiuso il bacino.

Prova a visualizzare il bacino come, appunto, una bacinella, con un foro sul fondo in cui passa un tubo di gomma morbida; il pavimento pelvico abbraccia il tubo, stringendolo e tenendolo chiuso in modo da non far colare giù l’acqua. Nel disegno qui sotto vedi il bacino visto dall’alto: le ossa sono proprio come le pareti della bacinella, e su di loro si innestano i muscoli che compongono il pavimento pelvico; di fori non ce n’è solo uno ma tre: ano, vagina e canale uretrale.

pavimento pelvico schizzo

A cosa serve il pavimento pelvico

Una delle funzioni del pavimento è quella di contenere e sostenere i visceri, non solo quelli pelvici ma anche tutto ciò che sta sopra, che siano organi o muscoli. Sollevare un oggetto, andare in bagno, sostenere e cullare un bambino dentro l’utero, ma anche starnutire, o assumere posizioni che aumentano la pressione dei visceri: tutte queste azioni generano forze e pressioni che si ripercuotono sul pavimento pelvico.

Oltre sostenere i visceri, il pavimento pelvico regola gli sfinteri, aiutando a contenere ciò che dai visceri è prodotto: proprio così, ti aiuta a trattenere i “bisognini“. Per quello non ci pensiamo mai: finché il pavimento pelvico è in salute non ci accorgiamo nemmeno di averlo. Quando, invece, comincia a indebolirsi possono esserci perdite di vario tipo, dall’incontinenza alle emorroidi, e – se questi piccoli segnali vengono ignorati – ci potrebbero essere anche prolassi e cedimenti più gravi.

Ma la funzione che mi piace di più, quella più divertente, è quella connessa con il piacere! Non vale solo per le donne ma anche per i maschi: avere un pavimento pelvico tonico e saperlo usare garantisce bellissimi orgasmi.

Tra i muscoli che formano il pavimento pelvico ce ne sono alcuni che abbracciano il clitoride. Ora, il clitoride non è solo quel bottoncino che si vede da fuori, quella è solo la punta dell’iceberg! Dal glande del clitoride si diparte la radice, che entra dentro i tessuti e poi si dirama da ogni lato in due parti: le crura, che ancorano il clitoride alle ossa del pube, e i bulbi, che vanno ad abbracciare la vagina.

Più questi muscoli sono tonici – e più li sappiamo attivare quando e come vogliamo per trarne più piacere – più il clitoride sarà stimolato anche internamente dalla stretta di questi muscoli. [Leggi anche questo spassoso post di mia sorella Spora: La scoperta delle Americhe e altre storie gassose]

Noi non siamo consapevoli di questi muscoli, non li “sentiamo” a suon di acido lattico come quelli che alleniamo in palestra. Nella “cultura fisica” dell’Occidente non sono tenuti in gran considerazione e non ci insegnano a scuola perché e come si possono tenere allenati e sani; se ne parla solo dopo un parto traumatico o con l’arrivo della menopausa, ma se fin da ragazzette si sapesse dove e come, arriveremmo al parto e alla menopausa più toniche ed elastiche e non avremmo tante difficoltà.

L’allenamento del pavimento pelvico: tutte insieme!

Insieme a Elena, abbiamo pensato che è ora di cambiare, e abbiamo preparato un percorso in 7 passi, che puoi seguire comodamente da casa tua: ti basta iscriverti lasciando il tuo indirizzo email, e, oltre a ricevere la nostra newsletter, ti arriveranno anche i consigli a puntate per un pavimento pelvico da urlo.

  • Le prime 4 puntate te le mandiamo una al giorno, ogni giorno alle sei del pomeriggio.
  • Le puntate successive te le manderemo a intervalli via via più lunghi, così non ti dimentichi di fare gli esercizi e di fare il punto sui tuoi progressi.
  • Se sei già iscritta alla newsletter, abbi pazienza un minuto, scrivi di nuovo i tuoi dati; se invece non la ricevi ancora, Elena ti manda subito anche un coupon sconto da 5 Euro, così se ti servono le palline o un lubrificante per fare gli esercizi lo puoi usare subito nello shop.






Dai, iscriviti subito!
ti sto iscrivendo alla newsletter...

Dai, alleniamo i muscoli pelvici tutte insieme, altro che prova costume! Saremo presto pronte per la prova… senza costume!

 

Chiudi e non ti scoccio più NEWSLETTER
Newsletter

5 € per te se ti iscrivi alla newsletter:







Dai, iscriviti subito!
ti sto iscrivendo alla newsletter...