Giochi di coppia: il massaggio erotico

Poco tempo fa parlavamo dell’acquisto del primo vibratore e, quando ci siamo lasciati, dicevo che avrei parlato presto anche di altri tipi di giochi di coppia.

Dalle reazioni suscitate dal post (hey, grazie per l’affetto!), ho capito che tante persone sono incuriosite dall’universo sex toys. Ecco un po’ di reazioni a caldo, parlo al femminile perché i commenti sagaci, chissà perché, sono sempre di donne:

  • L’adepta: mi hai aperto un mondo.
  • La San Tommaso: ma che storia, non è che me ne fai vedere uno dal vero?
  • La pigra: ohhh! Quello col telecomando vince tutto: io sono pigra e ti assicuro che CIAONE.
  • La designer: quello a fiore starebbe benissimo in salotto.
  • La fashion victim: bellissimi, sono esattamente della mia palette. Mica ne hai uno anche color Ottanio?
  • La sollevata: quindi esistono anche oggettini piccoli e discreti? Una volta per sbaglio ho aperto l’armadietto del bagno di mia cognata e ci ho trovato dentro un arnese realistico alto 30 centimetri. Ho pensato: “chissà dove conserva il resto del cadavere del Watusso. Il frigo non lo apro.”

Ma ci sono anche le scettiche, quelle che si vergognano a comprarlo e anche quelle che hanno paura che il compagno non la prenda bene, intimorito dal confronto con l’oggetto per prestazione/durata/dimensione.

 photo MSandSony.gif

 

Il triangolo no, non l’avevo considerato

 

Il timore è naturale, forse è il primo pensiero che viene a tante. In questo caso le considerazioni da fare sono almeno tre: innanzitutto parliamo di oggetti, che per quanto vibranti, stimolanti, resistenti su ritmo e durata, non sostituiscono una persona nella sua interezza. A questo punto mi sembra di sentire qualcuno in ultima fila che dice: è il suo bello! Non parla, non rompe, non sporca, non vuole vedere la finale di Champions proprio quando c’è la nuova puntata di Grey’s Anatomy. 

La seconda considerazione è che un oggetto può essere uno strumento di un gioco che deve partire dalla coppia. Quindi si può chiedere a lui se l’idea gli piace, e magari gli piace talmente tanto che lascia perdere la finale di Champions (lasciami sognare). 

La terza è che ci sono un’infinità di giochi di coppia che si possono fare anche senza vibratori: candele, massaggi erotici, giochi di ruolo e travestimenti. Penso che l’importante sia partire dal gioco, dalla stimolazione della fantasia, dall’esplorazione della complicità di coppia. L’oggetto è uno strumento – non obbligatorio! – non lo scopo. Hey, ho detto scòpo, non ridere.

Quindi via, ora ti accompagno in un veloce viaggio alla scoperta di ciò che ti offriamo: noi ci mettiamo gli accessori e la ricerca continua, tu ci dovrai mettere la fantasia e la voglia di giocare. Tutti siamo stanchi dopo una giornata di lavoro. Cosa c’è di meglio di un po’ di sano sesso per sciogliere le tensioni del corpo e soprattutto della mente? Lo sai che l’orgasmo fa passare il mal di testa? 😉

How Womantic. photo Womantic.gif

 

Mi fa male qui, mi fai un massaggio?

 

Fare l’amore? A volte, ammettiamolo, ti fa fatica anche il solo pensiero. Però l’idea di un bel massaggio al collo, alla nuca, alla schiena, alle caviglie… mmmhhh quasi quasi. Poi chissà, magari già che sei lì, nuda, unta, accarezzata, qualche pensiero licenzioso ti viene.

Cosa ti serve? Qualcuno con delle belle mani calde, una stanza calda, in penombra, un olio da massaggio. Tu pensi alle prime due, noi possiamo aiutarti con:

  • Olii da massaggio che stimolino la fantasia attraverso i sensi: il massaggio è un ottimo preliminare, in fondo la pelle è la zona erogena più vasta che abbiamo. L’olio aggiunge al piacere del tatto quello dell’olfatto. Ad esempio, l’olio essenziale di Ylang Ylang è molto apprezzato in aromaterapia per le sue molteplici virtù. Innanzitutto ha un effetto calmante ma al tempo stesso è un afrodisiaco molto potente, soprattutto per le donne.
  • Alziamo l’asticella del gioco. Hai mai pensato di farti versare cera calda sulla pelle nuda? Ci sono candele apposite per il massaggio, come quelle di Petits Joujoux, ottime compagne per i tuoi giochi erotici: accendi la candela e subito nella stanza si diffonde un inebriante profumo, la luce delicata aiuterà entrambi a rilassarsi e predisporsi a quel che verrà. La candela dopo pochi minuti si scioglie (ad una temperatura sicura per il corpo) diventando un caldo e setoso olio da massaggio, appagando a pieno anche il tatto. La formula arricchita di olio di jojoba e burro di karité lascia la pelle morbida e profumata: da mangiare di baci. Le Petits Joujoux ci sono nei profumi Waikiki e Paris, ma abbiamo anche Marine e Oriental di Lylou, e le eleganti Afterglow Vaniglia nera o Loto rosa di Jimmyjane.
Brivido caldo
Candela da massaggio: un viaggio dei sensi
Sensuale come un fiore di loto
Brezza marina sulla pelle

Ti abbiamo dato olio e atmosfera. Vuoi anche un massaggiatore?

 

Ma un oggettino, nooo?

 

  • Questi massaggiatori di Joya sono composti di elementi naturali: manopola in legno di ciliegio e sfera in pietra dura. Il massaggio è un ottimo preliminare erotico, in questo caso puoi unire la sensualità del gesto ai benefici ayurvedici degli elementi: il quarzo rosa è una pietra che da sempre la tradizione popolare lega all’amore, in cristalloterapia è chiamata la “pietra del cuore”; il quarzo neve ha virtù antinfiammatorie  e rasserenanti; l’avventurina è un ottimo tonico per l’umore, pare infatti che abbia effetti euforizzanti e di apertura verso l’altro. Stimola la creatività e i sogni: quale compagno migliore per i tuoi giochi erotici?
  • Oppure puoi provare un bellissimo massaggiatore in ceramica: si chiama Countor M, ed è di Lelo. La ceramica è liscia ed è un ottimo conduttore di calore: puoi scaldarla e passarla sul corpo usando la parte più ampia, per un effetto rilassante simile al massaggio eseguito col palmo della mano, o capovolgerlo per sfruttare le quattro “dita” per stimolare in modo mirato i punti di tensione, come avviene quando si massaggia coi pollici.
Quarzo rosa, la pietra del cuore
Quarzo neve, serenità
Avventurina, apertura ed euforia!
Contour, guarda, ho una contrattura proprio qui

 

Hey, dai, cos’è tutta questa roba… manuale?

 

Ok, non resisto… lo vuoi un oggettino bello, smart, vibrante, e tecnologicamente geek come piace a me? Non farmi gli occhiacci cattivi, è un massaggiatore, cosa avevi pensato?

ohhh_home_product_600x300_SMARTWAND

  • Ti presento il massaggiatore cordless Smart Wand™, puoi usarlo per massaggiare ogni parte del corpo: grazie alla tecnologia SenseTouch™, esclusiva LELO, puoi modulare l’intensità delle vibrazioni semplicemente premendo più o meno intensamente l’estremità di Smart Wand™ sulla pelle, per un massaggio appagante e rilassante, ma che, se vuoi, può diventare anche molto, molto eccitante.

Non ci credi? Puoi portarlo in ufficio, al parco, in palestra… E all’occorrenza: oplà. Prego la regia di mandare il video.

So che hai tremato, quando l’ha tirato fuori in ufficio, eh. Comunque qui stiamo parlando di giochi di coppia, e sono sicura che troverai molti modi per usarlo per un massaggio divertente.

Cosa ne dici? Ti è venuta qualche idea? Puoi commentare sulla pagina Facebook, se ti va.

Attenzione perché la prossima volta passiamo alle sculacciate!

 

Chiudi e non ti scoccio più NEWSLETTER
Newsletter

5 € per te se ti iscrivi alla newsletter:







Dai, iscriviti subito!
ti sto iscrivendo alla newsletter...