Come realizzare un Nytoaimori perfetto a casa tua in 7 mosse

Il nyotaché? Nytoaimori! Sì, dai, non farti intimidire dalla parola giapponese: lo chiamano anche naked sushi, e qui non c’è veramente più nessun mistero: è un sushi misto servito su un corpo nudo, che può essere sia femminile che maschile (e in quel caso, pare, si chiama Nantaimori).

L’hai sicuramente visto da qualche parte in foto, o almeno in Sex and the City, anche se ti prometto che faremo meglio di Samantha.

Nell’immaginario occidentale è diventato un raffinato esempio di erotismo orientale: le geishe, i samurai, perché loro sì che se ne intendono. In effetti il naked sushi fa la sua scena, è innegabile. Però basta indagare un po’ per scoprire che qualcuno ha esagerato con lo storytelling: è un’invenzione piuttosto recente, e in Giappone è considerata una pratica tutt’altro che elegante.

Ma se pensi di resistere alla tentazione di vantartene con la stampa giapponese, a parte questo non c’è nessuna controindicazione e anzi, può diventare un piacevole diversivo ad una cena a due, un divertente regalo di compleanno o il momento clou di una festa memorabile.

Poiché di recente ho curato lo styling proprio di una serie di Nyotaimori per uno shooting fotografico, ho pensato che qualcuno poteva beneficiare della mia esperienza. Magari ti interessa?

sushi

 

7 mosse per realizzare un Nytoaimori perfetto a casa tua

Sul set ho creato 4 composizioni differenti: caramelle, cioccolato, pasta e ovviamente sushi, e se ti è venuta voglia di rifarlo, ho giusto una manciata di suggerimenti per evitarti le seccature e – è il caso di dirlo – gustarti a pieno l’esperienza.

1) Il tavolo

Sdraiata sul tavolo a mo’ di vassoio, la persona che si presta starà in una posizione di assoluta immobilità per un bel po’ di tempo. Tutto questo è coreografico ma anche un po’ scomodo. Sia che tu abbia progetti per il dopocena con lei o meno, non è gentile farle proseguire la serata con il mal di schiena. Crea una superficie morbida dove farla sdraiare, o almeno prevedi dei cuscini per attutire la durezza del tavolo. Ricordati anche che la temperatura deve essere sufficientemente confortevole.

2) Il cibo

Il nyotaimori si può realizzare con molti alimenti. Per un bel risultato estetico ti sconsiglio piatti con salse o sughi, e ti raccomando bocconi piccoli pronti da mangiare. Funzionano bene il sushi, già preparato in bocconi, ma anche le caramelle e dolci mignon, piccoli piattini di finger food, la pasta e i ravioli, il cioccolato meglio se nei pirottini di carta o stagnola.

3) Il piatto

Il corpo umano non è perfettamente piatto e in alcuni punti ti troverai a sfidare la gravità; ha una temperatura con cui bisogna fare i conti: il cioccolato si scioglie e si perde qualsiasi disegno in favore di una macchia informe (cosa non sgradita a tutti, va detto); il corpo prende gli odori del cibo con cui resta a contatto. Mentre il primo problema è anche un po’ il bello della faccenda, gli ultimi due si possono ovviare sfruttando foglie di bambù o banano opportunamente tagliate, che proteggono dagli odori e attutiscono la temperatura.

4) Lo chef

Se pensi di avere molti ospiti, ci saranno molte cose a cui dovrai pensare. Beh, succederà anche se il tuo ospite sarà uno solo ma molto speciale. E ancor di più se avrai molti ospiti tutti speciali. Usa il tempo per renderti irresistibile, non per cucinare – tanto meno il sushi, che sembra molto più facile di quanto sia realmente, a meno che non sia espert* e prepararlo ti piaccia proprio tanto. Puoi semplificarti la vita facendotelo portare a domicilio e usate il tempo per rendere la tua serata perfetta.

5) La decorazione

Non sai da dove partire? Studiati un po’ di foto su internet e fatti un piccolo bozzetto. Prevedi anche un po’ di fiori e foglie per decorare. Chi compone? Vuoi farlo tu? Oppure preferisci fare il vassoio, e quindi delegherai il compito a qualcuno? Ricordati che la composizione richiede in media un 15-20 minuti se hai chiaro cosa fare ed è tutto pronto, ma molto di più se sei impreparat*. E se hai un’orda di ospiti affamati, questo potrebbe diventare un problema.

6) Il buffet

Che cosa hai in mente, di preciso? No, non devi dirmelo. Ricordati solo che per avere una composizione carina non potrai disporre più di tanto sushi sul corpo. A seconda della persona e della superficie disponibile, calcola al massimo 6-8 persone. Se i tuoi ospiti sono molti di più e sono anche a digiuno, come in ogni tipo di buffet, si lanceranno sul cibo senza prestare la dovuta attenzione alla scenografia. Non è quello che vuoi? Allora prepara un aperitivo per calmarli prima del piatto principale.

7) I tuoi desideri

Vuoi farti trovare nud* ricopert* di sushi o cioccolato per il suo compleanno? Oppure vuoi che i tuoi amici non dimentichino la tua festa per almeno 10 anni? Tutto è possibile, basta organizzarsi. Nel caso della cena a due, ricordati solo che avrai bisogno di un complice che ti aiuti a disporre il sushi sul tuo corpo (mi spiace, da soli non si riesce!) e, soprattutto, che si dilegui al momento giusto.

 

Allora, hai deciso cosa sceglierai? In ogni caso, buon appetito!

 

Nytoaimori 2

Chiudi e non ti scoccio più NEWSLETTER
Newsletter

5 € per te se ti iscrivi alla newsletter:







Dai, iscriviti subito!
ti sto iscrivendo alla newsletter...